Frane e smottamenti sul litorale della Fanusa: interdetta l’area con specifica ordinanza

Pericolo di frane e smottamenti sul litorale della Fanusa. Emanata specifica ordinanza di interdizione del tratto di costa. Il Comune ha provveduto ad interdire materialmente l’area con transenne e cartellonistica. Pericolo per l’incolumità dei cittadini

Siracusa, 13 giugno 2015 – Pericolo di frane e smottamenti sul litorale della Fanusa. A darne segnalazione la Capitaneria di Porto di Siracusa che ha diffuso una nota a tutte le istituzioni competenti.
L’autorità marittima ha peraltro già emanato la relativa Ordinanza di interdizione del tratto di costa interessata “finalizzato alla tutela della pubblica incolumità” (così si legge nell’ordinanza). Il provvedimento, rende noto la Capitaneria, “è scaturito per l’accertato stato di pericolo dovuto alla inclinazione ponderosa, verso il sottostante arenile, di una costruzione denominata “casamatta” che contrassegna l’inizio della zona “C” dell’Area Marina Protetta del Plemmirio.
Il personale militare della Guardia Costiera insieme ai vigili del fuoco e a personale del Comune, hanno segnalato recentemente proprio l’accentuarsi del processo franoso “con l’inevitabile aumento del rischio per la comunità” rappresentato dalla vicinanza del sito di un complesso residenziale, di un parco giochi per bambini nonché dall’arenile pubblico che in estate è molto frequentato dai bagnanti.
“Riteniamo opportuno divulgare il più possibile questa criticità del territorio limitrofo alla zona C dell’Area Marina Protetta del Plemmirio – afferma il direttore dell’AMP del Plemmirio Rosalba Rizza – il Comune ha provveduto ad interdire materialmente l’area con transenne e cartellonistica ma sarebbe auspicabile, come segnalato dalla locale Capitaneria al proprio comando che ha la competenza del caso, che si provvedesse al più presto alla demolizione della struttura militare in loco”.

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: