Dopo gli attacchi di Grillo arriva la risposta di Crocetta: “è un barbaro xenofobo e razzista che cerca voti dalla mafia!”

All’indomani dello “Sfiducia day” e dello show quantomai irriverente di Beppe Grillo, non tarda ad arrivare la risposta del presidente Crocetta.  “Beppe Grillo oggi è un barbaro politicante che cerca i voti della mafia per fini di potere, va a braccetto con Dell’Utri e Di Vincenzo, è xenofobo e razzista, insulta le persone anche per le proprie scelte individuali”. Spara a zero il governatore e non risparmia parole per rispondere a quello che è stata definita da molti “un inno alla mafia”.  “Non temo la sfida di chi pensando di accaparrare consensi utilizza bassezze senza limiti”. E ancora: “Lo sfiducia day si è trasformato in un ‘vaffan…grillo’. Ieri si è visto che Grillo non ha più le folle di un tempo, la manifestazione è stata un flop. Il suo isolamento dalle ali più avanzate della società è evidente. Dire che la mafia aveva valori, non uccideva i bambini e si è sporcata con gli affari è una idiozia senza precedenti”. Il Presidente appare piuttosto indignato. “Grillo strizza l’occhio ai poteri forti e si allea con i nemici della Sicilia per logiche di potere – conclude il Governatore, ricordando ancora una volta che il Grillo di ieri sera è un Grillo assai diverso da quello che qualche anno fa a Palermo e Gela lo difendeva a spada tratta e dichiarava che i siciliani non meritavano una persona così! Cos’è successo al nostro Grillo da quando è diventato politicante? Le logiche del potere gli hanno offuscato il cervello?!

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: