Campo di calcio “Pippo Di Natale” Le precisazione dell’assessore allo Sport Lo Iacono

Pubblicità

“Per nulla condivisibili le contestazioni mosse in relazione al manto e ai lavori espletati sul campo di calcio del “Pippo di Natale”: lo dichiara l’assessore allo Sport, Nicola Lo Iacono, con riferimento ad alcune notizie pubblicate nei giorni scorsi.

Pubblicità

Facendo riferimento ad una relazione degli uffici tecnici comunale, Lo Iacono precisa ancora: “Il sottofondo esistente in terra battuta è stato interamente trattato secondo progetto, con mezzi meccanici a controllo laser per la rimodulazione delle pendenze da una falda con pendenza con direzione est-ovest a due falde con monta in mezzeria per far confluire le acque meteoriche nelle nuove canalette e nelle tubazioni drenanti laterali. Sul terreno così stabilizzato è stato posato il manto in erba sintetica previsto con gli intasi di stabilizzazione- prestazionale. Esistono localizzate discontinuità dell’intaso, che non pregiudicano in alcun modo la sicurezza della superficie di gioco. Il fenomeno, già all’attenzione dei tecnici e dell’impresa esecutrice, è riconducibile a movimenti dell’intaso prestazionale in gomma in SBR nobilitato conseguenti ai primi utilizzi richiesti per facilitarne l’assestamento”.

Questa pratica, peraltro, è riportata anche nel regolamento della “Commissione Impianti Sportivi in erba artificiale”, al fine di un corretto svolgimento delle verifiche finali della superficie di gioco. Il manto, come già programmato, sarà oggetto nei giorni a venire di ulteriore spazzolatura e livellamento superficiale.
“In merito alle dimensioni del campo, la vecchia tracciatura non teneva conto del “campo per destinazione” che è quella fascia di rispetto che si estende per m 3,50 dalle linee di fondo e m. 2,50 dalle linee laterali, prescritta in maniera inderogabile. Oltre tale linea- conclude l’Assessore- esiste una piccola fascia di sicurezza al di sotto della quale sono contenuti gli impianti idrici ed elettrici. Tali fasce devono essere libere da qualunque ostacolo, a salvaguardia della sicurezza dei giocatori. È stata tracciata la dimensione massima ottenibile nel sito in argomento, a causa della posizione delle recinzioni e dei muri perimetrali esistenti”.

Pubblicità