Avola: Uccise il padre nel 2016, gli agenti di polizia gli notificano l’ordinanza di custodia in carcere per omocidio

Si trova già in carcere per aver ucciso il padre il 15 marzo del 2016.

Ieri gli agenti del locale commissariato di polizia hanno notificato a Luigi di Noto di 28 anni l’ordinanza di custodia cautelare in carcere non per tentato omicidio ma per il reato per cui l’imputato ha effettivamente riportato condanna e cioè quello di omicidio commesso nei confronti del padre.

Di Noto si trova quindi “ospite” presso la casa circondariale di Cavadonna a Siracusa

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: