Avola: tragica fine per un operaio. Muore a 53 anni

Avola. 18 luglio 2016 –

Ieri, mossi da un’incredilita assoluta, i colleghi del cantiere dove lavorava un uomo, 53enne di Avola, che per fatti ancora da accertare, si sarebbe tolto la vita, ingerendo farmaci letali, non hanno lavorato in segno di lutto!

L’uomo, capo cantiere in una ditta edile di siracusa, pare, soffrisse di depressione, ma gli inquirenti stanno indagando sulle possibili cause del gesto. Intorno alle 13.30 di ieri, la sorella e il cognato lo hanno trovato riverso sul letto con, pare, una lettera di addio dove erano scritte le sue ultime volontà. 

Nella casa dello sfortunato avolese, dove si sarebbe consumato l’insano gesto,  sono giunti gli uomini della Polizia che stanno coordinando le indagini e il 118.

Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze. 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: