Altra vittoria dell’INDA davanti ai giudici

Questione INDA. Il tribunale amministrativo di Palermo dà ragione all’Istituto nazionale del dramma antico e annulla il provvedimento di revoca del finanziamento per l’anno 2009 avviato dall’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana.

Questo è quello che si evince dal comunicato della Fondazione.

I giudici del tribunale amministrativo hanno così accolto la tesi difensiva presentata dalla Fondazione Inda, rappresentata dall’avvocato Carlo Comandè. L’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana con grande clamore aveva  avviato le procedure di revoca del cofinanziamento, muovendo una serie di contestazioni tra le quali l’allestimento dell’evento “Inda in tournée” mediante l’utilizzo proprio dei fondi regionali destinati al ciclo di spettacoli classici. I giudici del Tar di Palermo hanno però rigettato totalmente questa tesi ritenendo “consolidato un evento teatrale che mantiene inalterata la qualità e la rilevanza culturale dell’allestimento, pur avendo luogo in siti differenti rispetto agli anni precedenti”.

“La decisione dei giudici del tribunale amministrativo – ha commentato il presidente della Fondazione Inda Giancarlo Garozzo – premia il lavoro portato avanti ogni anno dall’Istituto e dal suo personale”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: