All’Antico mercato il workshop di “Siracusa città educativa” , cittadini e associazioni al lavoro per il benessere collettivo

Siracusa, 14 maggio ‘15 – “Verso Siracusa città educativa” è il titolo del workshop che per due giorni, domani e sabato, vedrà diversi soggetti sociali impegnati nella definizione di un progetto per una città che, accanto alle funzioni tradizionali, miri al benessere collettivo recuperando il valori delle relazioni, della memoria e dell’identità. L’incontro si terrà all’Antico mercato, in via Trento, e sarà aperto domani alle 16 dai saluti del sindaco, Giancarlo Garozzo, e dell’assessore alle Politiche educativa, Valeria Troia.

L’iniziativa è l’effetto dell’adesione di Siracusa a “La carta delle città educative”, sottoscritta dal sindaco Garozzo e formalizzata ,il 13 novembre scorso, nel meeting di Barcellona dell’Associazione internazionale città educative.

L’obiettivo delle due giornate è di arrivare, lungo passaggi successivi, alla “Carta di Siracusa città educativa”: venerdì saranno illustrati gli scenari e sabato si parlerà di contenuti. Già dal mese di ottobre si era messa al lavoro una cabina di regia per l’individuazione, attraverso la partecipazione dei cittadini e di soggetti portatori di interesse, di interventi urbani rispondenti all’etica delle responsabilità. In questi mesi la cabina di regia ha individuato una rete idonea ad avviare e sostenere questo percorso; con il workshop dell’Antico mercato i principi contenuti nella Carta internazionale saranno riempiti di contenuti concreti secondo tre direttrici: inclusione e recupero sociale; partecipazione e beni comuni; benessere e sostenibilità.

“Diventa adesso fondamentale lavorare insieme – afferma l’assessore Troia – allargando l’orizzonte e coinvolgendo la Comunità nella costruzione di un patto per la città educante, che abbia l’obiettivo di definire strategie e approcci volti alla costruzione di una continuità di valori secondo contesti differenti, favorendo una tensione sistemica e un costante confronto. Un patto che si assume l’impegno di guardare al futuro, in grado di affrontare le sfide attraverso la partecipazione, intesa come coinvolgimento e contributo, dentro ai valori della corresponsabilità e della democrazia”.

Il workshop coinvolgerà dirigenti scolastici, insegnanti, alunni, consulte studentesche, associazioni, professionisti e cittadini e ciascuno darà il proprio contributo in base ai rispettivi ambiti di competenza. Nella prima giornata, dalle 16 alle 18, otto relatori definiranno gli scenari in cui intervenire; sabato, dalle 10 alle 12,30, si terrà la fase interattiva e partecipativa con i tavoli di lavoro finalizzati alla scrittura della “Carta di Siracusa città educativa”.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: