Agrigento: 40.000 cittadini hanno incontrato la solidarietà grazie a “I Cantieri del bene comune”

Si è chiuso con l’Happening della solidarietà, svoltosi ad Agrigento lo scorso fine settimana organizzato dal Consorzio Solco, il programma annuale de “I Cantieri del bene comune”, network di eventi del terzo settore. Sei iniziative -la settima doveva essere la Biennale della Prossimità di Genova che non si è svolta a causa dell’alluvione di inizio ottobre ed è stata rimandata alla primavera del 2015- che da aprile a novembre hanno animato l’Italia, portando in molti territori la cultura della solidarietà.

 Soddisfatte le organizzazioni che hanno lanciato alla fine dello scorso anno la sfida de “I Cantieri”: Centro Nazionale per il Volontariato, Centro Servizi per il Volontariato di Napoli, Rete Nazionale per la Prossimità, Anci Toscana, Istituto Italiano della Donazione e Fondazione Casa del Volontariato di Carpi.

 Per un bilancio delle iniziative 2014 e rilanciare il network con un nuovo tema per il 2015, i suoi animatori si sono ritrovati ad Agrigento, presentando alla stampa i numeri e l’impatto delle iniziative realizzate: 40.000 cittadini hanno partecipato ad eventi dedicati al terzo settore grazie al coinvolgimento di 800 organizzazioni, 300 esperti in qualità di relatori per un totale di 180 iniziative culturali. Il tema del 2014, a cui ogni iniziativa ha dedicato almeno un momento di riflessione, è stato quello del lavoro: rigenerare il lavoro, per ribaltare i meccanismi che hanno determinato le crisi che viviamo. Ed è stato il Ministro del lavoro Giuliano Poletti a confrontarsi a più riprese con le organizzazioni del network, parlando delle priorità del lavoro e dell’insostituibile ruolo del terzo settore per la tenuta e l’innovazione dell’occupazione in Italia.

 Dal Festival del Volontariato, organizzato dal Centro Nazionale per il Volontariato ad aprile, si è passati alla Primavera del Volontariato di Carpi di maggio. Poi gli eventi di Dire&Fare di Anci Toscana a giugno ad Arezzo e poi a ottobre a Lucca; a settembre la Fiera dei Beni Comuni realizzata del Centro Servizi per il Volontariato di Napoli. Ottobre, oltre alla Biennale della Prossimità che non si è potuta svolgere a causa dell’alluvione di Genova, è stato il mese del dono con “Il Giorno del Dono” dell’Istituto Italiano della Donazione. Infine il XV Happening della Solidarietà, “Spazi comuni di idee innovative: impresa e lavoro” che si è concluso ad Agrigento sabato scorso. Da lì il network “I Cantieri del bene comune” ha rilanciato la sfida con i nuovi appuntamenti e un nuovo tema comune su cui lavorerà nel 2015.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: