Le Acli si interrogano su Siracusa: “Città di frontiera o dell’accoglienza?”

Siracusa (10/05/2017) – Dopo l’omelia dell’Arcivescovo di Siracusa, Salvatore Pappalardo, nel giorno del patrocinio di Santa Lucia, Le Acli di Siracusa tornano sul tema dell’immigrazione con la tavola rotonda su “Siracusa città di frontiera o dell’accoglienza?”. Il dibattito si tiene domani, a partire dalle 17,30, nella sala convegni della Basilica del Santuario della Madonna delle Lacrime.

“Ci ha colpito molto l’intervento di mons Pappalardo – dice Marco Rametta, vide presidente delle Acli di Siracusa – per questo vogliamo dare un contributo per proseguire questa riflessione. Davvero la via da seguire è quella della solidarietà e della corresponsabilità, nella costruzione del bene comune”.

Non si può restare indifferenti davanti alla tragedia dell’immigrazione ed al malaffare che si sviluppa quando ad intervenire nell’accoglienza sono imprenditori senza scrupoli.

Alla tavola rotonda partecipa lo stesso arcivescovo Pappalardo, insieme a giornalisti, dirigenti delle Acli, rappresentanti del mondo dell’immigrazione e della politica.