Musumeci è il nuovo Presidente della Regione siciliana

La Sicilia diventerà bellissima?

Con il 60 % delle schede scrutinate possiamo ormai dire, quasi con certezza, che è Nello Musumeci, candidato del centrodestra, il nuovo Presidente della Sicilia. La forbice infatti si è ormai allargata e difficilmente la situazione potrebbe ribaltarsi: Musumeci si attesta al 39,17 % avanti su Cancelleri che resta al 35,17 %.

La coalizione di centrodestra dunque ce l’ha fatta, anche se, va detto, è il Movimento 5 Stelle il primo partito con il 38, 2 %. Si è, in pratica, verificata la stessa situazione del 2012 con la differenza che adesso a governare sarà il centrodestra e non il centrosinistra, con quell’equilibrio instabile che 5 anni fa i grillini chiamarono “sistema Sicilia”.

Il vero sconfitto di queste elezioni è il Partito democratico (Micari è attualmente al 18,8 %). Una brutta figura, come la definiscono molti. Segno dell’inadeguatezza del PD e del malgoverno crocettiano e, non ultima, forse la scelta di correre con Ap.

Ilaria Greco

 

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.