Cinque atleti del Judo Club Avola dominano al 24° Campionato nazionale di Pordenone

Rientreranno stasera ad Avola i cinque atleti accompagnati dal maestro e tecnico del Judo Club Avola, Salvo Bellomo, che hanno partecipato al 24° Campionato Nazionale Libertas di Judo svoltosi sabato e domenica al Palazzetto dello Sport di Pordenone.

Risultati brillanti per Giovanni Caldarella, Antonio Carcamo, Salvatore Coletta, Riccardo Nastasi e Mattia Tardonato ottenuti nelle gare che si sono susseguite, secondo calendario, sui tatami del Palazzetto di Pordenone considerata anche la poca esperienza in campo nazionale con cui hanno affrontato gli avversari.

Nelle gare di judo normale parliamo di due secondi posti assoluti: uno per il giovane Riccardo Nastasi, non ancora diciottenne, nella categoria juniores Kg. 73, l’altro per Antonio Carcamo Kg. 66.

Podio, con due terzi posti, per il judoka avolese, Mattia Tardonato, categoria Kg. 73 riservata una volta alle cinture marrone e l’altra alle cinture nere.

E poi, due quinti posti, uno per Giovanni Caldarella nella categoria esordienti Kg. 55 e l’altro per Salvatore Coletta riservata ai master Kg. 60.

Nelle gare di lotta a terra piazzamenti migliori per gli atleti avolesi protagonisti con il primo posto di Antonio Carcamo, il secondo di Salvatore Coletta e il terzo posto di Mattia Tardonato.

Ancora una volta la palestra di judo avolese, fondata dal maestro Massimo Bellomo, dimostra di essere ben inserita fra le migliori a livello nazionale nella formazione e preparazione degli atleti.

Un gran lavoro portato avanti negli anni che trova incentivi in questi grandi risultati.

Lo stesso Massimo Bellomo, felice per i piazzamenti ottenuti dai cinque atleti allenati dal figlio Salvo ieri nel campionato nazionale di Pordenone, guarda già avanti: “Si poteva ottenere qualcosina in più – ci ha dichiarato – ma la mancanza di esperienza in campo nazionale per ora ci ha un po’ penalizzati. Ma non ci fermiamo. Già domenica 20 maggio abbiamo un appuntamento regionale importante da onorare qui ad Avola. Al Centro Giovanile si svolgerà la manifestazione “Non solo Judo” con atleti provenienti da diverse province della Sicilia.”

Tornando alla manifestazione c’è da riportare che ancora una volta Pordenone si è presentata come capitale del judo, con la partecipazione alla manifestazione di un fiume di judoka giovani e meno giovani provenienti da tutta Italia.

Numeri che hanno superato quelli dell’ultima volta con il record di presenze, con la bellezza di 780 atleti di 45 società provenienti da 13 regioni.

La manifestazione era aperta a tutti i tesserati sia Libertas che Fjlkam e a tutte le categorie agonistiche e preagonistiche.

L’evento di Pordenone è stato organizzato dal Judo Libertas Porcia,, su mandato del Centro Nazionale Libertas e con il patrocinio dell’UTI del Noncello, della Regione Turismo FVG, del Comune di Porcia e del Comune di Pordenone e vi ha partecipato anche l’associazione di cultura giapponese Yume, con una dimostrazione di scrittura giapponese.