Trasportava cocaina in auto, arrestato dai carabinieri

Trasportava cocaina in auto, arrestato dai carabinieri

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Siracusa,

impegnati in un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato ASSENZA Angelo, classe 1975, s

iracusano, operatore ecologico e con precedenti di polizia specifici.

Trasportava cocaina in auto, arrestato dai carabinieri
Trasportava cocaina in auto, arrestato dai carabinieri

Il quarantaquattrenne, fermato per un controllo dai militari dell’Arma mentre stava percorrendo la via per Floridia,

ha subito palesato un atteggiamento sospetto ed insofferente,

motivo che ha spinto i militari a procedere ad un più approfondito controllo del mezzo,

terminato con il rinvenimento di due involucri di plastica termosaldati contenenti circa 20 gr di cocaina.

Lo stupefacente, sottoposto a sequestro, sarebbe stato destinato probabilmente allo spaccio nella città di Siracusa ed avrebbe consentito di guadagnare diverse migliaia di euro.

L’uomo, dopo le formalità di rito, ha ricevuto la notifica dell’ arresto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Intanto i Carabinieri della Stazione di Augusta nell’ambito del

progetto di cultura  e diffusione della legalità promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa

in collaborazione con gli Istituti Scolastici della provincia, hanno incontrato gli studenti del 2° Istituto Superiore Statale megarese “Arangio Ruiz”.

Il Comandante della Stazione di Augusta Luogotenente Paolo Cassia, insieme alla Dirigente scolastica Maria Concetta Castorina

e con lo psicologo dell’Istituto  Francesco Cannavà,

ha affrontato le delicate tematiche relative al bullismo ed alla legalità, rivolgendosi agli studenti delle classi superiori –

quindi ad una platea di giovani già sufficientemente formati e nati nell’era “social”

rispondendo alle loro numerose domande e curiosità e sottolineando l’importanza di una costante e quotidiana gestione corretta ed intelligente degli strumenti tecnologici a loro disposizione.

I temi affrontati dai militari in questo appuntamento: bullismo e vandalismo,

violenza di genere, pedopornografia nel web e la pericolosità di contatti con utenti sconosciuti, tutti argomenti che hanno catturato l’attenzione degli studenti e dei docenti.

In questo incontro, quale momento di riflessione e approfondimento,

inoltre i militari dell’Arma hanno sottolineato l’importanza della fiducia e della collaborazione con le Forze dell’Ordine.

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: