Noto: il prossimo sabato sarà ricco di impegni tra mostre e convegni

Un Sabato all’insegna dell’arte per la città di Noto che vede una programmazione fitta di impegni. Alle 17.00 verrà inaugurata la mostra di Giuseppe Civello “Una vita per la pittura”, allestita dallo Studio Barnum di Vincenzo Medica e curata dal Prof. Enzo Papa. Si tratta di un importante appuntamento che ripercorre la carriera di Civello attraverso alcune delle sue più significative opere pittoriche. La mostra sarà visitabile fino al 5 Marzo presso la sala Conferenze del Convitto Ragusa.

Alle 18.00 l’attenzione si sposta a Palazzo Nicolaci, dove verranno inaugurati gli spazi concessi in convenzione all’Associazione Altera Domus, con la presentazione del restaurato del dipinto “Madonna con Bambino e San Giuseppe tra i Santi Gaetano e Corrado” del pittore netino Costantino Carasi.

A seguire presso i Bassi di Palazzo Ducezio si terrà un momento dedicato al finissage della mostra “Tattarattà” di Filippo Monaco, prorogata fino al 19 Febbraio visto il grande interesse suscitato. La serata prevede l’intervento di Vincenzo Perciavalle, professore ordinario di Fisiologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania, che parlerà della sindrome di Stendhal e la Fisiologia dell’ ‘innamoramento’ rispetto all’opera d’arte, e sarà movimentata dai momenti musicali di Giuseppe Lombardo e Salvo Dub, oltre agli interventi istituzionali del Sindaco Corrado Bonfanti e dell’Assessore alla Cultura Sabina Pangallo, impegnatissimi su tutti i fronti nel corso del pomeriggio artistico della città.

“Gli appuntamenti di Sabato – commenta l’assessore Pangallo  – danno il senso di quanto la città di Noto si confermi come polo culturale in pieno fermento anche in quella che viene comunemente bollata come bassa stagione. I tepori della primavera sono alle porte e gli incontri di sabato rappresentano in maniera eccellente l’avvio del periodo più impegnativo e stimolante in quanto a cultura e spettacolo.”

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: