Melilli senza acqua a causa del furto di un cavo elettrico lungo 800 metri, pompe di sollevamento in tilt

Melilli (22/07/2017) – Emergenza idrica a Melilli. A causa del furto di un cavo elettrico lungo 800 metri, che alimenta i motori dei pozzi ubicati in località Pizzaratti, i rubinetti di abitazioni ed esercizi commerciali sono rimasti a secco. Il Comune si è subito attivato, chiedendo all’Enel di porre rimedio alla situazione, riallacciando la corrente. Se entro un’ora l’Enel non provvederà, verranno montati dei motogruppi, generatori di corrente a scoppio.

“Invito la cittadinanza a restare tranquilla perché l’ufficio tecnico comunale – ha detto il sindaco Pippo Cannata – si è già attivato in base a quanto previsto dalla legge. Sono state messe in moto le procedure di emergenza presso la Prefettura e stiamo valutando la possibilità di montare i motogruppi per arginare il problema in attesa di superarlo definitivamente. Entro poco tempo la situazione tornerà alla normalità. Terremo comunque costantemente aggiornata la cittadinanza”.

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: