Il Commissario dell’Udc Nicastro si chiede quando Lentini sarà una “città normale” e interroga il sindaco sulla questione finanziaria dell’Ente

Enzo Nicastro Commissario UDC di Lentini e Carlentini punta i riflettori sulla questione finanziaria del Comune di Lentini e ricorda che a dicembre il movimento “Ora” sbandierava sui social l’ennesimo finto ed inesistente risultato conseguito con l’adozione della delibera di Consiglio Comunale numero 39 del 14 dicembre scorso appunto, “ipotesi di bilancio riequilibrato anno 2014”, arrivata inoltre con più di un anno di ritardo rispetto al lavoro fatto dagli uffici comunali delibera di giunta municipale numero 114 dell’11 ottobre 2016.

“Ad oggi ufficialmente non ci risulta nessuna notizia da Roma dell’approvazione da parte della competente Commissione Ministeriale di quello che comunque sarebbe appena il primo passo “verso una città normale” continua  Nicastro il quale chiede al Sindaco di Lentini Saverio Bosco cosa sta succedendo in città. “Il  progetto di risanamento e riequilibrio del Comune di Lentini è forse finito dentro una delle tante buche stradali che fanno bella la nostra povera città? O forse il risultato sbandierato dal suo Capogruppo Salvatore Caracciolo sul post di Facebook è uguale a quello dell’altro provvedimento, d.g.m 52 del 16-03-2017 per la nuova dotazione organica,  già bocciato dal Ministero?”

Il commissario dell’Udc si chiede quindi quale altre sorprese troveranno i cittadini alla fine del mandato del  sindaco con la sua maggioranza allargata, visto che ha già aumentato i costi di acqua e spazzatura, non approvato il primo di 5 bilanci già scaduti, ed ha conferito comunque incarichi esterni verso professionisti per diverse migliaia di euro

Pubblicità