Amenta: la città di Siracusa allo sbando, la politica faccia un passo indietro rispetto ai temi giudiziari!

Siracusa. 24 ottobre 3015 – Paolo Amenta, sindaco di Canicattini Bagni e vice presidente dell’Anci Sicilia dalla nostra emittente lamenta l’immobilismo delle istituzioni siracusane: “Un ciclone si sta abbattendo sulla città. Assistiamo con delusione ad atteggiamenti che nulla hanno a che fare con il bene pubblico. Tutti gli scheletri negli armadi escano fuori!”

“Tutto ciò che sta accadendo da gettonopoli ai servizi che la città ha prodotto, è sotto gli occhi di tutti.” – si lamenta Amenta –  “Noi siracusani siamo costretti a leggere tutti i giorni di inchieste e di problemi che danno una cattiva immagine della città.”.

“C’è bisogno di concentrarsi su altro – aggiunge – mi aspetto che chi non è all’altezza di poter risolvere i problemi si metta da parte! Il riferimento esplicito è alla classe dirigente che, secondo Amenta, deve dare una sterzata netta alla sua azione politica, consegnando questi temi alla magistratura e impegnandosi a diventare la motrice dello sviluppo per tutto il territorio siracusano”

Pubblicità