Rosolini: Due insospettabili, padre e figlio arrestati dai carabinieri, avevano 1kg di dogra in casa

A Rosolini i militari della locale compagnia, nel corso di mirati servizi, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, due incensurati, A.G., di 48 anni e il figlio 17enne.

I due nel corso di una perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso di circa 1kg. di hashish. Nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che i due potessero detenere e spacciare droga.

Pertanto hanno proceduto a perquisizione personale e domiciliare al termine della quale i Carabinieri hanno rinvenuto nella loro disponibilità 10 panetti, da 100 grammi l’uno, di sostanza stupefacente e materiale per la suddivisione in dosi, tra cui alcuni coltelli intrisi di hashish. Al termine delle attività di rito, i due sono stati dichiarati in stato di arresto e  tradotti rispettivamente presso la Casa Circondariale Cavadonna di Siracusa e il Centro di Prima Accoglienza per Minori di Catania, a disposizioni delle competenti Autorità Giudiziarie.