I Carabinieri denunciano due persone per ricettazione e frode

Nel corso della mattinata odierna i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R.M. di Noto, nel corso di specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati inerenti la vendita e messa in commercio di merce contraffatta, hanno deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione, frode contro le industrie nazionali e vendita di prodotti industriali con segni mendaci A. A., cittadino marocchino classe 1967 stabilmente residente in Italia, H. A., cittadino marocchino classe 1980, anch’egli stabilmente residente in Italia, entrambi con precedenti di polizia.

I due uomini, sottoposti a controllo di polizia, nel corso delle operazioni di verifica dei documenti di circolazione del loro mezzo, hanno iniziato a porre in essere un atteggiamento di insofferenza nei confronti dei militari. Pertanto, insospettiti, i Carabinieri hanno proceduto a perquisizione personale e veicolare dei soggetti. All’interno del cofano del mezzo, opportunamente confezionati, sono stati rinvenuti circa una ottantina di capi di abbigliamento di vario genere, tutti riportanti contrassegni di firme rinomate palesemente contraffatti. I due uomini, ad esplicita richiesta, non hanno saputo giustificare la provenienza della merce che, pertanto, è stata sottoposta a sequestro in attesa di disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.