Terrremoto nella zona sud, paura a Rosolini e Noto

Rosolini 08/02/2016- Paura nel Sud Est della Sicilia per una scossa di terremoto che ha colpito l’intera fascia orientale. In particolare, con epicentro a Ragusa la scossa ha interessato il territorio fino a Catania, con particolare intensità a Rosolini, Noto e Palazzolo. La scossa è stata avvertita alle 16:40 L‘Istituto Nazionale di Geofisica ha certificato una scossa di 4.6 gradi della scala Richter, rilevata a  4 metri di profondità, avente come epicentro proprio gli Iblei – nella zona di San Giacomo Mulino, una frazione di Ragusa situata a 500 metri di altitudine. L’area interessata va, comunque, appunto, da Ragusa a Catania. I comuni più colpiti sono stati, quindi,  Palazzolo che dista solo 10 Km dall’epicentro, oltre agli altri centri dei monti ile: Buccheri, Cassaro e Ferla a 16-17 Km; Rosolini e Noto a 19-20 Km. A Siracusa la scossa si è sentita, invece, in maniera molto lieve. In nessun luogo, comunque, ci sono danni a persone o cose. Sono, però, molte le segnalazioni dei cittadini per presunte situazioni di rischio a causa di strutture pericolante dopo il sisma. I vigili del fuoco sono al lavoro per verificare queste segnalazioni.

A Rosolini e Noto c’è stata molta paura. La gente è scesa per strada ed in molti hanno cercato di lasciare il centro abitato. Il tutto per un’ora circa. Poi è tornata la calma.