XV edizione Cinema di Frontiera, l’ anteprima alla Scuola superiore dell’università di Catania

Pubblicità

Il Cinema di Frontiera approda all’Ateneo catanese. Giovedì 18 e venerdì 19 giugno si terrà la premiere della quindicesima edizione del Cinema di Frontiera presso la Scuola superiore dell’Università di Catania, mentre l’evento  si svolgerà a Marzamemi durante l’ultima settimana di luglio dal 20 al 26.

Il Cinema di Frontiera sbarca all’ateneo cataneseGiovedì 18 e venerdì 19 giugno infatti la Scuola superiore dell’Università di Catania ospiterà la premiere della quindicesima edizione della kermesse che si svolge ogni anno a Marzamemi durante l’ultima settimana di luglio e quest’anno è prevista dal 20 al 26. Il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera, diretto da Nello Correale e organizzato dal Centro commerciale naturale “Marzamemi” e dal cinecircolo “Cinefrontiera”, rientra nel programma della rassegna “Porte Aperte” dell’Università di Catania.

Pubblicità

“Quella con la Scuola superiore dell’università di Catania – ha dichiarato il direttore artistico, Nello Correale – è una sinergia che rientra nello spirito di un vero e proprio laboratorio che ha il Cinema di Frontiera. Un cinema che si interroga, che guarda all’altro da sé, aperto al nuovo, che cerca i caratteri congiungenti tra i popoli più che quelli divisori”. L’evento si svolgerà in collaborazione con il Comune di Pachino, partner e main sponsor della manifestazione, e con il Consorzio di tutela Igp pomodoro di Pachino. Anche il sindaco di Pachino Roberto Bruno ha voluto esprimere il suo pensiero sulla rassegna: “Un’ occasione di crescita per il Cinema di Frontiera  e per tutto il territorio della Sicilia sud orientale. Il Festival, a quindici anni dalla sua nascita, è diventato uno degli eventi culturali più importanti dell’Isola e ha cominciato a tracciare la strada giusta da seguire a sostegno del settore culturale e di quello turistico”.

Giovedì 18 e venerdì 19 giugno, due ricche serate – entrambe a partire dalle ore 17 fino alle 23 – che si terranno nell’aula magna e il piccolo anfiteatro dell’istituto, anticiperanno i temi della XV edizione del Festival. Ci sarà spazio per documentari, cortometraggi, filmati inediti e omaggi ai grandi artisti che in passato hanno scelto la Sicilia come oggetto delle loro rappresentazioni cinematografiche. Il rapporto tra pellicole e territorio, inteso come luogo di espressione di usi, costumi e tradizioni siciliane, sarà al centro di dibattiti e riflessioni che si alterneranno con le proiezioni cinematografiche.

A “Marzamemi a Catania” sarà presente un parterre d’eccezione che va  dal direttore artistico del Festival del Cinema di Frontiera, Nello Correale, il critico cinematografico Sebastiano Gesù, l’attore e drammaturgo Moni Ovadia, a Lina Scalisi, coordinatrice della classe di Lettere e Scienze sociali della Scuola superiore di Catania. Ovviamente presenzierà all’incontro anche il sindaco di Pachino, Roberto Bruno e Antonio Di Grado, Alessandro De Filippo, Luciano Granozzi e Stefania Rimini.

 

 

 

Corrado Tardonato

 

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.