Violenta rissa: 6 persone coinvolte, tutte cingalesi. Cinque feriti

La violenta rissa, scoppiata questa notte, sarebbe nata da futili motivi. Arrestate tutte e sei le persone coinvolte.

Cassibile, 26 ottobre 2015 – Futili i motivi, sicuramente acuiti dall’abuso di alcool, quelli che hanno portato la notte scorsa ad una violenta rissa tra due gruppi di persone tutti facenti parte della comunità cingalese. E’ successo in viale Luigi Cadorna a Cassibile dove, subito, sono giunti i Carabinieri della locale Stazione, collaborati dal personale Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa.

Nonostante la riservatezza che spesso contraddistingue i cittadini dello Sri Lanka, si apprende che i motivi della lite siano da ricondurre ad una discussione, poi degenerata, nata dalla contesa proprietà di un ciclomotore. I soggetti, in tutto sei persone, residenti da tempo a Siracusa, dove svolgono mansioni di collaborazione domestica, e di età comprese tra i 21 ed i 39 anni, si sarebbero divisi in due gruppi contrapposti legati da relazioni amicali e parentali, e avrebbero cominciato a colpirsi con spinte, calci e pugni, venendo però interrotti, prima che il conflitto degenerasse ulteriormente, dall’intervento dei militari dell’arma, coadiuvati subito dopo dal personale dell’Aliquota Radiomobile chiamato per dare manforte ai colleghi in quanto attorno ai litiganti si cominciava a raccogliere, nonostante la tarda ora, un cospicuo capannello di altri connazionali. Cinque dei sei soggetti avrebbero riportato lievi lesioni e traumi refertati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Avola dal quale sarebbero stati dimessi con prognosi comprese dai 6 agli 8 giorni. Tutti e sei soggetti sono stati dichiarati in arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria e trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale dei carabinieri di Siracusa. Questa mattina sono stati condotti al Tribunale di Siracusa per l’udienza di convalida ed il rito direttissimo.

Ilaria Greco

(foto di repertorio)

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.