Vinciullo contro le scelte dell’amministrazione siracusana sul ridimensionamento delle scuole. “Non prenda scelte per un futuro che non li vede protagonisti”

L’ex onorevole Vincenzo Vinciullo è duro contro le scelte adottate dall’attuale amministrazione di voler ridimensionare gli istituti comprensivi della città di Siracusa.

L’iniziativa della giunta e del sindaco Giancarlo Garozzo di voler ridimensionare i plessi scolastici, senza tra l’altro aver sentito l’ex Provveditore agli Studi, i Sindacati, i Dirigenti scolastici e i Presidenti dei Consigli d’Istituto, ha allarmato i genitori che in questi giorni sono impegnati nella scelta degli istituti scolastici per l’iscrizione dei figli.

“Dal momento che l’anno prossimo questa Giunta non sarà riconfermata dai cittadini, dal momento che l’anno prossimo ci sarà un altro Sindaco e un’altra Giunta, perché occuparsi di problemi e di scelte strategiche che verranno presi da altri?” si chiede Vinciullo il quale consiglia all’amministrazione comunale di non occuparsi di decisioni così difficili, “ha già fatto troppo danno alla città, si fermi, ceda il passo su un argomento così difficile e che non sono assolutamente in grado di affrontare” ha dichiarato Vinciullo il quale ricorda “da Assessore ho lasciato un numero di aule di molto superiore alla necessità delle scuole siracusane. Siracusa è il primo caso al mondo dove un’Amministrazione rischia di travolgere le istituzioni scolastiche per un overbooking di aule, cioè per un numero eccessivo di aule rispetto alla necessità”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: