Truffata una donna anziana. I consigli utili della polizia

Una donna anziana di 84 anni è stata truffata ad Augusta da un uomo che si era presentato a casa della donna fingendosi l’avvocato del figlio e riuscendo a sottrarre alla donna ben 2 mila e 900 euro.

A seguito dell’ennesimo caso di truffa a danno di persone anziane e sole la polizia presenta una serie di consigli per prevenire e nel caso denunciare questi reati.

L’identikit del truffatore, secondo quanto comunicato dagli agenti, è spesso quello della  persona educata, gentile, ben vestita “spesso i truffatori lavorano in coppia, avvicinano persone sole dopo aver attentamente studiato le vittime. I truffatori fanno leva sui molteplici fattori di vulnerabilità degli anziani: la solitudine, la fiducia, la scarsa diffidenza, la disponibilità di tempo, la memoria labile, lo scarso attaccamento al denaro, la coscienza dei propri limiti e la difficoltà a controbattere” si legge nella nota della Questura.

Altri consigli per prevenire eventuali tentativi di truffe tra cui: non aprire la porta a sconosciuti, ricordarsi che spesso i truffatori sono ben vestiti o indossano divise da lavoro per essere più credibili, farsi accompagnare da parenti o persone fidate per effettuare prelievi bancomat, non fermarsi a parlare con estranei, non comunicare a nessuno il codice pin della carta, non concludere contratti al telefono o via internet, chiamare senza indugio la Polizia di Stato soprattutto nel caso di soggetti che chiedono del denaro a qualsiasi titolo.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: