Truffa telefonica da 10.000,00 euro  ai danni di una 70 enne :denunciati 4 siracusani

Sarebbe stato uno dei due uomini a contattarla telefonicamente.

Si sarebbe spacciato per un funzionario regionale, dicendo alla vittima che avrebbe avuto diritto di ricevere contributi  (visto che la  70enne è coordinatrice di alcune scuole dell’infanzia per una cooperativa religiosa) e che per sbloccarli servivano 10.000 euro.

La 70enne ha versato la somma in tre tranche, tramite tre ricariche PostePay.

E se la donna mostrava dubbi, interveniva il complice che, sempre telefonicamente, si spacciava per un direttore di banca, intimandole di pagare altrimenti i fondi sarebbero rimasti bloccati.

I quattro avrebbero truffato l’anziana per circa 10.000 euro.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia presentata  dall’anziana signora che si è rivolta ai carabinieri che hanno scoperto come la truffa era gestita da un sodalizio criminale, dedito a truffe specifiche, composto da due uomini e due donne residenti in provincia di Siracusa.

Tre di loro , già pregiudicati per reati simili.

I carabinieri di Pitigliano (provincia di Grosseto) hanno denunciato due donne e due uomini residenti nel siracusano, tutti accusati di truffa in concorso.

 

R.R

 

 

 

Pubblicità