“Truffa dello specchietto”: arrestate due persone

Pubblicità

FIASCHE' Gaetano  fiasche' francescoAl termine di alcuni mesi di indagine i Carabinieri del Comando Stazione di Cassibile, sotto la direzione dell’AG di Siracusa, hanno proceduto all’esecuzione di due misure cautelari, una degli arresti domiciliari e l’altra in carcere nei confronti di padre e figlio:

Pubblicità

FIASCHÈ FRANCESCO, classe 1969, nullafacente, pregiudicato, non nuovo a questo genere di reati e FIASCHÈ GAETANO, classe 1992 anche lui nullafacente, con precedenti di polizia specifici, entrambi di Noto.

I Carabinieri di Cassibile avevano iniziato le indagini nell’estate scorsa grazie ad alcune segnalazione di cittadini che non erano cascati nella truffa. I due arrestati infatti, individuavano la possibile vittima, facendo in modo che questa a bordo della sua autovettura, li superasse e in quel momento lanciavano contro la macchina una calamita o un sasso per fare rumore, così da far credere di aver urtato lo specchietto della macchina sorpassata .Con un pastello a cera, del colore della macchina della vittima, facevano delle strisciate sullo specchietto, così da fare credere che ci fosse stato un contatto per poi fermare la macchina del malcapitato e chiedere bonariamente dei soldi per riparare il danno subito.

I due durante l’estate scorsa sono stati denunciati per tre volte con relativo sequestro dei colori a cera, cacciaviti ed altro materiale che impiegavano per realizzare la truffa.

Grazie agli elementi di prova raccolti dai Carabinieri di Cassibile l’A.G. di Siracusa ha potuto emettere le due misure in particolare, gli arresti domiciliari nei confronti del figlio FIASCHÉ Gaetano e l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del padre Francesco.

Pertanto, ogni volta che si verifica una dinamica del genere, il consiglio è di non fermarsi mai in mezzo alla strada, ma raggiungere il centro abitato più vicino e rivolgersi subito ai Carabinieri, segnalando il mezzo usato per la probabile truffa, la targa ed i relativi autori.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.