(VIDEO) Teoria Gender: torna la manifestazione “Educare alle differenze”.

Nonostante le polemiche dello scorso anno, e lo scetticismo, torna “Educare alle differenze”. “Venite a vedere con i vostri occhi i temibili promotori della teoria gender!”, dicono con fierezza i promotori.

Roma, 16.09.2015 – A Roma il 19 e il 20 settembre presso la scuola media Carlo Cattaneo torna “Educare alle Differenze”, il network nazionale nato lo scorso anno dall’appello promosso da SCOSSE (Roma), Stonewall (Siracusa) e Il Progetto Alice (Bologna) per sostenere la scuola pubblica, plurale, inclusiva e democratica.

250 i co-promotori tra associazioni, gruppi di ricerca, comitati genitori, 9 tavoli tematici paralleli, oltre 60 relatori/relatrici selezionati grazie a una call pubblica, oltre 500,ad oggi, le pre-iscrizioni individuali pervenute da ogni parte d’Italia per assistere ai workshop gratuiti: sono questi i numeri, in continua crescita, di quello che si preannuncia come il più grande evento annuale dell’anno dedicato a educazione alle differenze e all’affettività.

Insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, genitori, docenti universitari, esperti/e in studi umanistici e scienze sociali, in comunicazione e politiche europee, case editrici, attiviste/i lgbt, giornaliste/i, assistenti sociali, artisti/e e rappresentanti delle istituzioni saranno i protagonisti di due giorni di formazione: laboratori, scambio di buone pratiche, condivisione orizzontale di metodologie e strumenti didattici, incentrati sulla valorizzazione delle differenze, il contrasto alla violenza di genere e al bullismo omofobico dentro e fuori la scuola.

“In un clima inquinato da violente polemiche e gravi mistificazioni sui contenuti, – dicono gli organizzatori – le metodologie e gli obiettivi dei progetti di educazione sentimentale e sessuale nelle scuole, Educare alle differenze è l’occasione giusta per conoscere che cosa davvero si fa nelle aule italiane per promuovere parità e rispetto e costruire una società aperta e inclusiva.

A chi cerca di seminare il panico diffondendo informazioni false e strumentali, Educare alle differenze risponde mettendoci la faccia di tutti/e coloro che quotidianamente promuovono progetti educativi per rendere bambini e bambine cittadini/e liberi e uguali. Venite a incontrarci il 19 e 20 settembre, non avremo timore di rispondere alle vostre domande!”.

Ilaria Greco

 

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: