“Teoria del gender”, se ne parlerà a Siracusa mercoledì

E’ giusto parlare di “teoria del genere”? Cosa significa veramente e quali ripercussioni sono previste. Mercoledì importante conferenza stampa a Siracusa.

Siracusa, 26 ottobre 2015 . E’ divenuta negli ultimi mesi il trend topic, l’argomento di discussione principale nell’agenda pubblica dello stato  e delle categorie di settore. Parliamo di teoria del gender e di tutto ciò che vi ruota attorno. Prima i vescovi, poi il Papa, infine la società civile in un comitato. Tutti si scagliano contro la fantomatica ‘teoria del gender’, ma che cosa è? A grandi linee, trattasi si una ideologia a sfondo utopistico basata sull’idea che l’eguaglianza costituisca la via maestra verso la realizzazione della felicità. Negare che l’umanità è divisa tra maschi e femmine è sembrato un modo per garantire la più totale e assoluta eguaglianza a tutti gli esseri umani. Nel caso della teoria del gender, all’aspetto negativo costituito dalla negazione della differenza sessuale, si accompagnava un aspetto positivo: la totale libertà di scelta individuale, mito fondante della società moderna.

Per l’occasione, sarà presentato nel corso della conferenza stampa, che si terrà mercoledì 28 ottobre alle 10,30 nella Sala “Archimede” di piazza Minerva 5 a Siracusa, il convegno dal titolo “Gender Mania Falsi Miti di una Falsa Teoria, che si svolgerà sabato 31 nella sala dei Comuni di via Roma.

Saranno presenti, il sindaco Giancarlo Garozzo, l’assessore alla Cultura, Francesco Italia, l’assessore alle Pari opportunità, Valeria Troia, il presidente dell’Arcigay Siracusa, Armando Caravini,  Maria Vittoria Zaccagnini, referente NPS e altra psicologia, e rappresentanti del direttivo di Arcigay.

Al convegno, saranno presenti ospiti di alta psicologia e ospiti nazionali.

Corrado Tardonato

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.