Taglio guardia medica a Marzamemi. Le proteste del sindaco Bruno, di Gennuso e dei residenti.

Pachino 29 Giugno 2016. «Una decisione scellerata, un altro “scippo” alla sanità della zona sud del Siracusano, una delle mete turistiche più importanti dell’intera Sicilia».

A dichiararlo è il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, che dopo la comunicazione della riduzione oraria alla guardia medica di via Nuova a Marzamemi ha già incontrato il direttore generale dell’Asp 8, Salvatore Brugaletta, manifestando profondo rammarico per il taglio del servizio.

«Marzamemi – ha dichiarato il sindaco Bruno – è tra le mete turistiche più importanti della Sicilia e per incentivare il turismo cosa si fa? Si tagliano i servizi fondamentali, come la tutela della salute. Il borgo marinaro, grazie anche alla vicinanza di contrade balneari come San Lorenzo, Reitani e Bove Marino e la riserva naturale di Vendicari, nel periodo estivo è meta di migliaia di turisti e visitatori che si riversano nel borgo marinaro soprattutto di notte, poiché centro della movida notturna siciliana. Appare, dunque, illogico che l’Asp anziché potenziare la guardia medica addirittura riduca il servizio da 24 a 12 ore soltanto alle ore diurne. È una decisione inaccettabile, non si può scherzare con la salute dei cittadini tagliando un servizio indispensabile».

Diverse le segnalazioni dei cittadini che vivono d’estate in località balneari e tante le lamentele a questa inaspettata decisione. A protestare anche il parlamentare all’Ars, Pippo Gennuso: “l’ Asp di Siracusa non può utilizzare due pesi e due misure per quanto riguarda il servizio di Guardia medica nelle zone balneari. E non si può pensare che un servizio del genere possa chiudere battenti alle ore 20. Non so, né mi interessa, capire chi ha organizzato questo servizio all’interno dell’Azienda sanitaria provinciale. So soltanto che la Guardia medica estiva di via Nuova a Marzamemi, borgata marinara di Pachino, chiuderà battenti tutte le sere alle 20. E’ davvero singolare che in luogo che tra luglio ed agosto raggiunge una popolazione di vacanzieri di oltre quarantamila persone, non possa usufruire di un servizio indispensabile per la salute della collettività. In un altro luogo della provincia, che non ha lo stesso flusso di turisti e tra l’altro già dotato di un ospedale con il Pronto soccorso, si effettua il servizio h24. C’è qualcosa che non funziona in questa Azienda – prosegue Gennuso – Invito il direttore generale Salvatore Brugaletta a prendere in prima persona questa vicenda, valutando oggettivamente quelle che sono le priorità del territorio. Decisioni così schizofreniche non contribuiscono a migliorare i servizi sanitari. E già la zona sud è penalizzata e questo il direttore generale Brugaletta dovrebbe saperlo”.

Il consiglio comunale di Pachino la scorsa settimana ha approvato una risoluzione per garantire la fruizione diurna e notturna della guardia medica estiva di Marzamemi e far giungere la protesta all’Asp. «Considerata tale decisione – hanno detto i consiglieri comunali – pregiudizievole nei confronti di un servizio fondamentale per la sicurezza dei cittadini e dei turisti».

E lunedì il sindaco Bruno ha incontrato a Siracusa il direttore Brugaletta chiedendo la riattivazione del servizio per tutta la giornata.

«L’unica apertura che ho avuto dall’Asp – ha detto Roberto Bruno – è la possibilità (non ancora confermata) di sostituire la fascia oraria da diurna a notturna, seppur mantenendo il “taglio” del servizio. Non ci accontenteremo e porteremo la nostra protesta ad ogni livello finché qualcuno ascolterà le esigenze legittime di un intero territorio continuamente depredato dei servizi essenziali».

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: