Siracusa, Vinciullo: “Basta strage degli alberi in città”

Massiccio abbattimento di alberi a Siracusa. Le reazioni del mondo politico.

Siracusa, 13 ottobre 2015Dopo il massiccio abbattimento degli  alberi nel parco di Bosco Minniti, in quanto è in corso una completa manutenzione del verde da parte del gestore dell’Amministrazione Comunale,  saranno anche programmate, dopo il completamento del lavoro della Protezione civile, le nuove piantumazioni.

Adesso è toccato pure a Piazza Adda e le reazioni da parte del mondo politico non si sono fatte attendere: “Basta con la strage degli innocenti pini di piazza Adda, non si capisce il perché di questo accanimento da parte dell’Amministrazione Comunale quando molti di questi alberi potevano essere opportunamente potati e potevano continuare a vivere. Questo  è quanto dichiarato dall’onorevole Vincenzo Vinciullo e dai Consiglieri Comunali Castagnino e Alota.

“Pensi invece l’Amministrazione Comunale agli alberi di via Giarre che sono un pericolo serio e quotidiano per gli abitanti della zona, dal momento che il manto stradale si è deformato in maniera preoccupante per le radici degli alberi. Due anni fa, hanno proseguito Vinciullo, Castagnino e Alota, quando avevamo chiesto all’Amministrazione Comunale di potare gli alberi di piazza Adda, in maniera saccente aveva risposto che non ce n’era bisogno, tant’è vero che oggi hanno deciso di risolvere dalle radici il problema”, rispondono sarcasticamente gli esponenti politici capitanati da Vinciullo.

Certamente credo sia necessario spiegare ai cittadini il motivo di un tale accanimento.

 

Corrado Tardonato

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.