Siracusa, Vinciullo attacca il Comune: “Perseguita i lavoratori ex Pirelli”

Palermo, 19 giugno 2017: Continua, da mesi, l’attività di persecuzione da parte del Comune di Siracusa nei confronti dei lavoratori ex Pirelli. Lo dichiara l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS.Nonostante la Regione Siciliana abbia predisposto e approvato una legge per risolvere questo annoso problema, nonostante la Regione stanzia ogni anno le risorse necessarie per pagare i lavoratori nella misura loro dovuta, il Comune non solo non paga i lavoratori, ma continua a frapporre ostacoli all’arrivo delle risorse nelle proprie casse.Più volte ho richiesto al Sindaco, all’ex Assessore al ramo e al Segretario Generale di attivarsi presso gli uffici per trovare una soluzione definitiva rispondente alle leggi vigenti.Questa mattina, ha proseguito l’On. Vinciullo, mi sono recato al Comune e ho potuto notare che non solo la cosa non interessa assolutamente, ma vi è un’evidente volontà di continuare a perseguitare i lavoratori.Della riunione di questa stamattina e degli suoi esiti nefasti ho già informato il Prefetto, così come ho dato mandato ai miei legali di attivare la procedura per esporre alla Procura di Siracusa questa situazione, ormai diventata insopportabile.Nello stesso tempo, ha concluso l’On. Vinciullo, sto predisponendo un’interrogazione parlamentare con la quale chiedo la nomina di un ispettore al fine di verificare la correttezza del comportamento tenuto dall’Amministrazione Comunale di Siracusa in questa vicenda.

 

 

 

 

 

Presidente del

Pubblicità