Siracusa, tre milioni di euro dalla Regione per completare le banchine della Marina

Palermo  (17/03720169) – “Ieri mattina abbiamo provveduto a fare una verifica presso l’Assessorato regionale delle Infrastrutture per scongiurare sia il licenziamento dei lavoratori impegnati nella costruzione delle banchine presso la Marina di Siracusa, quanto l’ulteriore sofferenza dell’impresa SICS, che ha ripercussioni immediate sui lavoratori”.

Lo comunicano Salvatore Carnevale, Segretario provinciale della FILLEA-CGIL, Valeria Corallo, Segretario provinciale della FENEAL-UIL, Paolo Gallo, Segretario provinciale della FILCA-CISL e Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARSDagli accertamenti fatti, risulta che l’Assessorato regionale delle Infrastrutture avrebbe provveduto ad inviare al Comune di Siracusa, prima della chiusura della Cassa regionale, 3.202.285,78 euro e che queste somme dovrebbero essere già nella disponibilità del Comune dal 3 marzo c.a.Le somme fanno parte di due distinti provvedimenti: uno di 2.854.803,01 euro e l’altro di 347.482,77 euro.L’OA relativa a questi pagamenti è stata firmata ed inserita il 24 febbraio, il 26 ha superato le verifiche, il 29 febbraio è stata firmata dalla Ragioneria e dal 2 marzo risulta accreditata.Il nostro intervento, hanno proseguito Carnevale, Corallo, Gallo e Vinciullo, non vuole essere di polemica nei confronti della Amministrazione Comunale, ma solo di aiuto nel risolvere il dramma dei lavoratori, pertanto, qualora il dato della Regione non venisse verificato dal Comune, siamo disponibili ad affrontare nuovamente in Assessorato la drammatica situazione e a fornire il cartaceo relativo all’avvenuto accreditamento.Vogliamo, hanno concluso Carnevale, Corallo, Gallo e Vinciullo, in spirito di collaborazione, essere utili ai lavoratori

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: