Siracusa, il sindacato della polizia municipale contesta il trasferimento del Comando a Mazzarrona

Siracusa (14/03/2016) – La polizia municipale di Siracusa contesta con forza il trasferimento degli uffici in un immobile comunale di contrada Mazzarrona, perché “creerebbe disagi all’utenza e non sarebbe all’altezza della dignità di un corpo di polizia che rappresenta una grande città turistica”.

Lo sottolinea un documento del Dipartimento Autonomie Locali e Polizia municipali, firmato dai responsabili provinciali Luana Giansiracusa e Vincenzo Mauro.

In particolare, l’organizzazione sindacale ricorda che proprio adiacente all’attuale Comando di polizia municipale c’è il palazzo dell’ex Lazzaretto, del tutto ristrutturato ed a grave rischio di essere obiettivo dei vandali, perché lasciato in totale abbandono. E proprio questa sarebbe la sede ideale della polizia urbana, ma la giunta cittadina è sempre stata sorda a questa proposta.

A tal proposito, Giansiracusa e Mauro, respingono con forza l’ipotesi di trasferimento a Mazzarrona, chiedendo all’amministrazione comunale a quanto ammontano i lavori di ristrutturazione dell’attuale Comando, dove sono stati reperiti i fondi e quali provvedimenti sono stati presi perché i lavori non interferiscano con la sicurezza e la normale attività dei vigili urbani

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: