SIRACUSA. SERVIZI ANTIDROGA DEI CARABINIERI: 1 ARRESTO E 1 DENUNCIA PER SPACCIO

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Siracusa Principale, impegnati in un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Cacciatore Luigi, classe 1994, disoccupato con precedenti di polizia, e denunciato a piede libero per lo stesso reato C.G., classe 1992, cuoco siracusano incensurato. I Carabinieri infatti, a seguito di una accurata attività d’osservazione a distanza, hanno sorpreso Cacciatore mentre cedeva sostanze stupefacenti ad assuntori locali nei pressi di una palazzina di via Italia 103. Nel momento in cui i militari dell’Arma sono intervenuti per bloccarlo, il 25enne vistosi scoperto, ha tentato di allontanarsi dal luogo ove teneva nascosto lo stupefacente. Tuttavia i Carabinieri lo avevano già visto mentre cedeva droga ad un assuntore locale pertanto sono intervenuti ed hanno immediatamente recuperato lo stupefacente nascosto in un pozzetto della rete elettrica. Sono state recuperate complessivamente 19 dosi di marijuana e 18 dosi di cocaina, confezionate singolarmente e pronte per lo spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, condotto presso i locali della Compagnia di Siracusa per le formalità di rito, è stato successivamente sottoposto agli arresti domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

Poco dopo, durante i controlli alla circolazione stradale, i militari dell’Arma hanno controllato un 27enne alla guida del suo veicolo, che sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di due involucri contenenti rispettivamente 16 grammi di hashish e 31 grammi di marijuana, entrambi celati all’interno di uno zainetto. Lo stupefacente è stato sequestrato mentre il giovane siracusano è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio.

I servizi della Compagnia Carabinieri di Siracusa di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti continueranno con la stressa intensità anche nei prossimi giorni.