Siracusa: Operazione “Scuole sicure” avviate dalla polizia di Stato

Con l’avvio dell’anno scolastico parte “Scuole Sicure” avviato dalla Questura di Siracusa.

Saranno effettuati costanti controlli all’entrata e all’uscita dalle scuole, alle fermate e sui percorsi dei bus verso gli istituti scolastici con Agenti in divisa ed in borghese e sarà predisposto un monitoraggio continuo delle aree che possono diventare luoghi o occasioni di spaccio di sostanze stupefacenti. A Siracusa e in tutta la provincia aretusea la Polizia di Stato metterà in campo un articolato progetto finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti nei pressi e all’interno degli istituti scolastici, anche con il concorso delle altre forze di polizia e di tutte le polizie municipali della provincia.

Il Questore di Siracusa, Gabriella Ioppolo, tiene a precisare che l’impegno della Polizia di stato ha primariamente un carattere preventivo e, a testimonianza di ciò, su  indicazione dello stesso Questore, l’Ufficio per la Comunicazione della Questura di Siracusa, di concerto con l’Ufficio Scolastico Provinciale e con i Dirigenti Scolastici di tutta la provincia, organizzerà degli incontri di legalità in tutte le scuole che vorranno aderire al progetto onde coinvolgere i giovani studenti in percorsi riguardanti la cultura della legalità ed il rispetto delle regole. Infatti, oggetto degli incontri saranno temi di rilevante attualità come il contrasto alle mafie, le dipendenze da alcol e droghe, il bullismo ed il cyberbullismo, impegno che è stato ulteriormente rafforzato stamani con la sottoscrizione in Prefettura di un Protocollo per la prevenzione di tali odiosi fenomeni.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: