Siracusa, minaccia di morte i genitori: arrestato dai carabinieri

Siracusa (19/10/2016) – Nella giornata di ieri l’ultimo episodio di violenza e la denuncia ai Carabinieri di due genitori disperati ed in lacrime dopo che per l’ennesima volta il figlio, per pochi euro, li ha minacciati con un coltello per farsi dare i soldi per comprare dello stupefacente. I genitori hanno così chiamato i Carabinieri che sono intervenuti ed hanno arrestato il figlio Marco Manoli, di 33 anni, disoccupato, incensurato, accompagnandolo in caserma.

Dalla denuncia presentata dai genitori è emersa una storia fatta di anni di violenze e minacce da parte del ragazzo che, in più circostanze, ha danneggiato i mobili della casa e distrutto diversi oggetti, solo per ottenere soldi o far allontanare i malcapitati genitori così da avere la casa libera.  Dopo le incombenze di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, ma non nell’abitazione familiare, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

 

 

Pubblicità