Siracusa: Denunciato il proprietario di una discoteca a seguito di lite tra i “buttafuori” e un giovane

Lo scorso 6 settembre gli Agenti delle Volanti intervenivano in un noto locale notturno di Fontane Bianche per una lite. Sul posto, un giovane di 23 anni riferiva di essere stato colpito con un pugno da personale in servizio presso la discoteca.

Si apprendeva che gli addetti che vigilavano sulla serata da ballo, per allontanare dal locale dei giovani, ingaggiavano con questi un acceso litigio durante il quale rimaneva contuso al volto il giovane che aveva richiesto l’intervento della Polizia.

Successivamente gli Agenti della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura di Siracusa hanno condotto approfondite indagini amministrative e di polizia giudiziaria, finalizzate a verificare eventuali inadempienze o violazioni commesse sia riguardo alla sussistenza dei titoli autorizzatori sia riguardo alla regolarità del contratto di impiego degli addetti alla sicurezza del locale.

Gli accertamenti hanno consentito di denunciare il titolare del locale per inosservanza di alcune prescrizioni impartite dalla licenza di cui era in possesso ed in particolare per aver consentito con la propria licenza, contrariamente a quanto stabilito dalla legge, a terzi di organizzare serate di intrattenimento senza averne titolo.

Inoltre, gli Agenti della Polizia Amministrativa, accertando che nel locale operavano in qualità di addetti alla sicurezza soggetti non muniti della prescritta autorizzazione, perché non iscritti nell’apposito albo prefettizio, denunciavano il titolare di una ditta che si occupa di servizi di semplice portierato, per aver assoldato soggetti non idonei  a svolgere il servizio di sicurezza.