Siracusa: Consulta Civica “destinare risorse economiche per spese veterinarie e per chi ha animali domestici”, primo atto deliberativo del 2019

È sempre più aderente alle problematiche socio-economiche della Città, l’attività della Consulta Civica di Siracusa che nel corso della seduta di Giunta civica, tenutasi nella giornata di ieri, ha provveduto alla delibera di una proposta di indirizzo che mira a tutelare i diritti degli animali domestici, superando le criticità legate al disagio economico dei loro padroni, tutori della loro salute. Lo comunica il Presidente della Consulta Civica di Siracusa Damiano De Simone che si dice soddisfatto per il risultato ottenuto insieme ai componenti dell’esecutivo civico, ma che adesso dovrà superare il volere della Giunta comunale. Entrando nel merito della proposta – spiega Damiano De Simone – chiediamo al Comune di impegnare le adeguate risorse economiche per la copertura di spese veterinarie a supporto di cittadini proprietari (intestatari micro chip) di animali domestici, con reddito inferiore o pari alla soglia di disagio economico, dimostrabile tramite relative certificazioni, corrispondente all’assegno minimo sociale, attualmente pari a euro 513,00 per tredici mensilità, e/o successivi aumenti disposti dalla legge dello Stato. Inoltre – continua De Simone – chiediamo di destinare tali risorse economiche ad interventi di prevenzione e soccorso veterinario, e protocolli vaccinali fortemente raccomandati dai dottori veterinari.

Tale proposta, inoltre – conclude Sara Fiore, Assessore dell’esecutivo civico – vuole combattere il fenomeno del randagismo con un incentivo economico concreto che invogli i cittadini a prendersi cura degli amici a quattro-zampe, magari con adozioni da parte degli anziani, sempre più soli, o al fine di poter impiegare gli animali abbandonati in progetti di “riabilitazione” e di pet-therapy.

Pubblicità