Siracusa – Caso Sac, interrogazione parlamentare dell’on. Prestigiacomo sul rinnovo del Cda.

Anche l’on. Stefania Prestigiacomo non è convinta della procedura adottata dai soci che compongono la Sac, la società che gestisce gli aeroporti di Catania e di Comiso, che nell’ultima assemblea hanno rinnovato il Consiglio di amministrazione senza rappresentanti siracusani, malgrado lo Statuto preveda la presenza di un dipendente dell’ente pubblico azionista. E la ex Provincia di Siracusa sin dalla fondazione è ente pubblico azionista col 12,25% di quote; mentre un altro 12,25% è in quota della Camera di Commercio di Siracusa, anche se ormai accorpata a quelle di Ragusa e Catania. Il caso era stato sollevato anche dal nostro quotidiano on-line dopo che la Commissaria del Libero Consorzio Comunale di Siracusa (la ex Provincia), Carmela Floreno, aveva indicato, senza successo fra l’altro, un avvocato esterno di Catania per il nuovo Consiglio di amministrazione. E così dopo il Codacons di Siracusa che ha presentato un ricorso e l’on. Enzo Vinciullo che ne ha messo in discussione la regolarità, anche l’on. Stefania Prestigiacomo vuole andare in fondo alla vicenda.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: