Siracusa, ad Ortigia la viabilità è un rebus secondo i consiglieri di Circoscrizione. La replica di Grasso

Nota dei Consiglieri di Circoscrizione Ortigia della città di Siracusa circa il nuovo provvedimento sulla viabilità adottato dall’amministrazione comunale. Giungono le risposte dell’assessore Grasso.

Siracusa, 8 ottobre 2015. I Consiglieri della Circoscrizione Ortigia Gibilisco Salvatore e Grienti Raffaele attaccano aspramente l’Ass.re alla Viabilità Antonio Grasso, che stante quanto dicono entrambi,  ne ha combinata un’altra delle sue.

Si tratta adesso di un provvedimento ordinato dallo stesso, che vieta il transito veicolare al Largo XXV Luglio. cosa che oltre a vietare il transito veicolare al Largo XXV Luglio dispone il doppio senso di circolazione in Via Chindemi, creando un pericoloso incrocio ad intersezione con Via Savoia.

“La stessa ordinanza, fa notare come ci sia un trattamento diverso nei confronti dei commercianti, visto che ora tutto il flusso veicolare viene dirottato tutto su via XX Settembre”, affermano entrambi.

“Inoltre perchè dire alla cittadinanza che si tratta di una sperimentazione? Qualsiasi sperimentazione si fa’ mettendo degli addetti di polizia municipale sul posto, e non con il rifacimento della segnaletica verticale e orizzontale, cosa che invece è avvenuta”, hanno ribadito i Consiglieri.

Sostanzialmente fanno una proposta all’Amministrazione centrale circa lo spostamento del semaforo di C.so Matteotti all’ingresso del ponte S. Lucia che  permetterebbe una rilevante diminuzione del transito veicolare all’interno del centro storico, soprattutto nella zona di Largo XXV Luglio.

“Lontana da noi l’intenzione di non volere un centro storico con meno auto e con una riduzione dell’inquinamento acustico ed atmosferico, ma ciò non deve entrare in contrasto con la “sicura viabilità” e con le esigenze di chi abita e lavora in Ortigia”, ribadiscono. “Al  Sindaco Giancarlo Garozzo chiediamo, se era possibile, di dare degli incentivi agli ortigiani affinchè possano acquistare degli elicotteri per raggiungere le rispettive abitazioni …..in alternativa, di revocare a Grasso la rubrica assessoriale alla viabilità e trasporti visti i continui e discutibili provvedimenti da lui autorizzati provocando parecchi disagi alla viabilità”, chiedono ironicamente.

Ma arriva tempestiva la risposta dell’assessore Grasso, che cerca di fare chiarezza sulla questione: “Spiace come sempre sentire i fecondi consiglieri Grienti e Gibilisco criticare per il gusto di apparire, anche a costo di fare affermazione a sproposito. Mi riferisco -precisa l’assessore- alla nuova viabilità attorno a largo XXV luglio e al fatto che la circoscrizione non sapesse. L’intenzione dell’Amministrazione era stata resa nota già nel corso di un’assemblea cittadina organizzata un sabato di luglio dalla circoscrizione Ortigia. Allora erano presenti il presidente Scarso e altri due consiglieri. Per l’Amministrazione era presente, oltre al sottoscritto, l’assessore Italia. Grienti e Gibilisco erano assenti”.

Poi fa ulteriori precisazioni circa il modus operandi della nuova disposizione: ” Ho chiesto personalmente al presidente Scarso di fornirmi dati ed impressioni, suoi e degli altri consiglieri, su questa nuova disposizione proprio per avere il punto di vista di chi vive giornalmente Ortigia. La stessa cosa si sta facendo con i residenti, i commercianti, gli addetti ai lavori, la Polizia municipale e i tecnici del settore Viabilità. Questo, cari fecondi ragazzi, si chiama feedback”, incalza Grasso.  “Anche per largo XXV luglio, le osservazioni e le critiche sono naturalmente ben accette, tenendo conto che -conclude- un provvedimento può essere modificato, rivalutato, ripensato e rivisto dopo un’attenta analisi dei giudizi espressi da tutti gli attori partecipanti. È ciò che stiamo facendo”.

A quanto pare Ortigia con la viabilità non ha proprio fortuna.

 

Corrado Tardonato

 

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: