Rosolini, obiezioni sulla mensa scolastica. Insorgono il deputato Gennuso e la consigliera Armenia

Il consigliere comunale Elena Armenia e il deputato Regionale Giuseppe Gennuso manifestano perplessità sulla gestione del servizio della mensa scolastica

Rosolini, 10 ottobre 2015- La mensa scolastica partirà lunedì 12 ottobre, ma ci sono già delle ombre sullo svolgimento del servizio. A sollevarle il consigliere comunale Elena Armenia e il Deputato Regionale Giuseppe Gennuso.

Le cifre richieste alle famiglie- spiega Armenia- ammontano a 2,40 euro per un pasto completo alla scuola materna e 2,90 all’elementare. Mi sembra una quota bassissima, che non può garantire assolutamente che i pasti siano preparati con materie prime controllate e di qualità. Cosa arriverà nel piatto dei nostri figli e dei nostri nipoti? Chiediamo al sindaco che si faccia garante di una gestione del servizio ineccepibile, poiché c’è in ballo la salute di moltissimi bambini. Con quelle cifre come sarà possibile garantire l’acquisto di materie prime di qualità? La carne, la pasta, la frutta, l’olio sono componenti nutritivi fondamentali per la crescita e un approvvigionamento di materie prime scadenti si ripercuoterebbe proprio sulla fascia d’età che ha bisogno di più attenzioni”.

Inoltre- aggiunge il Deputato Gennuso– non si spiega come un appalto così delicato sia stato affidato ad un’azienda che non ha nessuna esperienza in merito. Ci chiediamo come sarà selezionato il personale, come saranno gestite tutte le varie fasi della produzione e del trasporto del cibo. Si tratta di un servizio di estrema delicatezza per poterlo gestire da profani”.

Sia il consigliere comunale Armenia che il deputato Gennuso assicurano che seguiranno la vicenda con attenzione. “Andrò a verificare di persona- dichiara Armenia- fin da lunedì prossimo, per verificare quali materie prime siano utilizzate e come il servizio sarà gestito. Non consentiremo nessuna deroga sulla salute dei nostri bambini”.

Ilaria Greco

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: