Rosolini, lotta al fenomeno dell’abbandono dei veicoli. Dura l’azione della Polizia Municipale

Lotta al fenomeno dell’abbandono di veicoli non più funzionanti e in disuso davanti le abitazioni private. Al via le operazioni di controllo.

Rosolini, 19 ottobre 2015. Ha preso il via in questi giorni  il piano predisposto dal Comando di Polizia Municipale di Rosolini,  in  esecuzione  alle  disposizioni   impartite dal  Sindaco Corrado Calvo,  per combattere il fenomeno dell’abbandono di veicoli non più funzionanti e in disuso davanti le abitazioni private.

Infatti sono stati diversi i mezzi  segnalati con la contestuale rimozione degli stessi e le sanzioni elevate, previste dal Codice della Strada,  ai proprietari individuati.

“ Vogliamo combattere con assoluta fermezza – afferma il Sindaco Calvo – questo fenomeno che rappresenta un chiaro segnale di degrado del territorio. Fenomeno inaccettabile che dobbiamo combattere con energia perché offende l’immagine e il decoro della città e gli sforzi compiuti sia dell’amministrazione comunale sia da quanti amano la città e si attengono scrupolosamente alle disposizioni in generale”.

Ragion per cui si è deciso di passare all’azione. “Siamo  abbastanza determinati a procedere con un intervento radicale di ricognizione attraverso i nostri Agenti di P.M. -continua Calvo-  che, con grande senso di responsabilità, stanno svolgendo un lavoro encomiabile finalizzato a sanzionare i responsabili diffidandoli, nel contempo, di procedere anche alla rimozione dei relitti. I controlli da loro avviati sono solo l’inizio di una campagna per la tutela dell’ambiente che andrà avanti nei prossimi mesi”, ha ribadito il primo cittadino.  “Mi preme precisare -continua- che abbandonare la carcassa di un’automobile o di un automezzo in generale in disuso in un luogo non idoneo non è solamente un comportamento incivile, come il buon senso fa intendere, ma è anche un reato perseguibile penalmente. Pertanto- conclude – reitero l’invito a tutti i cittadini ad attenersi scrupolosamente alle norme previste in materia e ad un maggiore senso di responsabilità  civica” .

Corrado Tardonato.

 

IL  RESPONSABILE

Pubblicità

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: