Rosolini: La giunta dice “si” alla Coldiretti per tutelare le aziende del territorio

Tutelare i cittadini e le aziende agricole del territorio. Questo in sintesi quanto racchiuso nell’atto deliberativo approvato dalla giunta comune relativamente l’invito trasmesso dalla Federazione Nazionale Coldiretti ad appoggiare l’azione per un commercio libero e giusto e per un’Europa libera dal Ceta.

La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore allo Sviluppo Economico Dino Gennaro e dell’Assessore all’Agricoltura Natalino Di Lorenzo, con apposito atto deliberativo, ha condiviso le motivazioni ed i contenuti della proposta presentata dalla Coldiretti con l’obiettivo di tutelare gli interessi dei cittadini e delle imprese agricole del Comune. A tal fine, L’Amministrazione Comunale, si impegna ad intraprendere iniziative per sollecitare il Parlamento ed il Governo ad impedire l’entrata in vigore nel nostro Paese del Trattato Ceta, l’Accordo economico e commerciale globale (Comprehensive Economic and Trade Agreement) e ad adottare ogni iniziativa necessaria ad ostacolare l’applicazione del Trattato anche in via provvisoria.

“Come Amministrazione Comunale  – afferma il Sindaco Calvo – abbiamo ritenuto opportuno appoggiare l’azione della Coldiretti per mettere un freno ad un trattato che minaccia la nostra migliore agricoltura del territorio. Come amministrazione difendiamo la distintività delle produzioni locali, raccogliendo le istanze di tanti agricoltori che operano sul territorio”.

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: