Rosolini: aperti i termini di presentazione delle istanze per fare parte dell’Assemblea della Consulta giovanile

Il Sindaco Corrado Calvo, l’assessore alle Politiche giovanili Michele Floriddia e la responsabile del Settore Concetta Piazzese, rendono noto che, sul sito istituzionale del Comune www.comune.rosolini.sr.it, è stato pubblicato un avviso per la costituzione dell’Assemblea della Consulta comunale giovanile. Pertanto, tutti i giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni, residenti nel Comune di Rosolini che intendono fare parte dell’ assemblea della Consulta possono presentare richiesta,secondo apposito modello predisposto, all’ufficio Servizi Sociali entro e non oltre il 30 giugno. Inoltre si invitano tutte le associazioni giovanili legalmente riconosciute e costituite, le parrocchie, ogni realtà religiosa, gli istituti superiori presenti nel comune di Rosolini a comunicare entro la data di scadenza dell’ avviso (sempre il 30 giugno) il nominativo del loro rappresentante quale componente di diritto all’Assemblea.

Ne sono membri senza diritto di voto: il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri Comunali.

Inoltre possono partecipare all’Assemblea senza diritto di voto, coloro che hanno un’età inferiore ai 14 anni e non superiore ai 30 anni e un giorno, tali partecipanti non sono eleggibili ad alcuna carica.

Si ricorda che il modello di richiesta (allegato “B”) è scaricabile sul sito istituzionale del Comune di Rosolini, o si può ritirare presso l’ufficio Servizi Sociali sito in via Tobruk al primo piano dello stabile.

«L’Amministrazione comunale – afferma il Sindaco Corrado Calvo – intende promuovere la partecipazione attiva dei giovani nella vita politica del territorio. In tal senso, la Consulta rappresenta una importante occasione per tutti i nostri giovani e sarà un luogo privilegiato di confronto e dibattito democratico dove si ha la possibilità di raccogliere, da un lato, sollecitazioni e proposte su tutto ciò che può riguardare la condizione giovanile e, dall’altro come momento di ricaduta delle iniziative nell’ambito della realtà giovanile locale. La consulta giovanile dunque sarà il primo punto di riferimento dell’amministrazione per quanto riguarda le problematiche giovanili. Confidiamo pertanto in una numerosa partecipazione dei nostri ragazzi a questa prima assemblea della costituenda Consulta giovanile rosolinese».

Soddisfazione viene espressa dall’Assessore Floriddia in quanto con la costituzione della Consulta Giovanile i giovani potranno essere protagonisti di iniziative ludico – culturali e in grado di far sentire la propria voce nelle decisioni che li coinvolgono.