Riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine Pubblico sulla criminalità a Lentini

Siracusa (03/03/2016) – In relazione ai recenti fatti criminosi che hanno interessato in particolare l’area commerciale ex ASI di Lentini, il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato stamane dal Prefetto Armando Gradone è stato interamente dedicato all’analisi della criminalità nel territorio lentinese.

Alla riunione hanno partecipato il Questore, i Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Sindaco, il Vice Sindaco ed il Comandante della Polizia Municipale di Lentini, il Presidente della locale Associazione antiracket, il presidente dell’Osservatorio comunale sulla legalità, il Vice presidente della Camera di Commercio e alcuni rappresentanti dell’imprenditoria lentinese .

Pur se in un quadro di lieve decremento del totale dei delitti registrati nel corso del 2015 rispetto al 2014, con un trend che si conferma in ulteriore diminuzione raffrontando il primo bimestre 2016 all’analogo periodo del 2015, sia il Prefetto che i Vertici delle Forze di Polizia hanno espresso piena consapevolezza dell’esigenza di risposte alla comprensibile preoccupazione di cittadini, commercianti ed associazioni di categoria per l’indubbia recrudescenza, nel territorio di Lentini, di furti e rapine in danno di esercizi commerciali e, proprio per questo, della necessità di un rafforzato impegno – con l’apporto di tutte le risorse disponibili, comprese quelle della locale Polizia Municipale – nell’azione di prevenzione e controllo del territorio.

In questo quadro, dall’analisi svolta è emersa l’opportunità di una strategia complessiva che miri da un lato ad un più razionale ed efficace rendimento delle risorse attualmente a disposizione attraverso una sistematica programmazione dei servizi di controllo del territorio, funzionale all’eliminazione di sovrapposizioni e/o vuoti operativi, e, dall’altro, alla massima possibile diffusione/miglioramento dei dispositivi di sicurezza idonei a prevenire la commissione dei reati (illuminazione; videosorveglianza, vigilanza privata; sistemi di difesa passiva), ferma restando l’importanza del lavoro svolto sul territorio dalle associazioni di categoria e dagli organismi di promozione della legalità nell’azione di stimolo di cittadini ed imprese alla massima collaborazione con le Forze di Polizia.

Queste, in sintesi, le misure stabilite all’esito della riunione:

  • il Prefetto si farà carico di avviare contatti con l’IRSAP e il competente Assessorato Regionale al fine di verificare la possibilità di riattivare il finanziamento del progetto di riqualificazione dell’area ex ASI, specie per quel che attiene alla realizzazione di idonei impianti di illuminazione e videosorveglianza;
  • l’Arma dei Carabinieri disporrà a breve il ripianamento dell’organico della Stazione di Lentini;
  • a cura del Commissariato di Lentini, saranno promosse in sede locale riunioni volte a definire le linee di collaborazione interforze ritenute più appropriate per assicurare la copertura h 24 del servizio di volante/radiomobile;
  • la Polizia Municipale continuerà ad assicurare, compatibilmente con le risorse a disposizione, l’attività infortunistica, così da consentire alle Forze di Polizia di orientare le condotte operative sugli obiettivi di preminente interesse istituzionale, ferma restando la propria collaborazione nell’ambito dei servizi integrati di controllo del territorio;
  • non appena possibile, sul territorio di Lentini sarà programmata l’attivazione di servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio con l’impiego anche di personale e mezzi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania (c.d. “modello Trinacria”).

 

Siracusa, 3 marzo 2016

                                            

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: