Regione: dichiarato lo stato di calamità e richiesto stato di emergenza. Queste e altre le deliberazioni della giunta

Palermo, 26 gennaio 2017 –  Dichiarato lo stato di calamità e richiesto lo stato di emergenza per i danni causati dal maltempo degli ultimi giorni; predisposto un  emendamento che assegna alla Protezione civile 10 milioni di euro per coprire  le spese degli enti locali che hanno anticipato i fondi per gli interventi in somma urgenza e 20 milioni in più, oltre ai 70 già previsti nel Poc, per intervenire su situazioni a rischio.Queste le deliberazioni della giunta odierna.
Inoltre, tra le idee nuove contenute nelle finanziaria, la possibilità di nominare un amministratore unico dei parchi archeologici, sul modello tracciato da Franceschini, che prevede la possibilità di indicare personalità del mondo della cultura e dell’arte;
l’obbligo per la Regione e per tutte le aziende controllate dalla Regione, entro tre mesi dalla pubblicazione della finanziaria, di indire concorsi pubblici per l’assunzione di giornalisti e per gli enti locali di provvedere a farlo nel primo esercizio finanziario, nei limiti delle disponibilità finanziarie e delle possibilità di assumere; introdotta una norma sulla formazione professionale che, in caso di perdita dell’accreditamento di qualche ente, obbliga gli enti che si attribuiscono i corsi, ad assumere il personale degli enti disaccreditati; una norma per gli ex sportelli multifunzionali la quale stabilisce che la Regione, per le politiche di sostegno al lavoro effettuate dai centri per l’impiego, si avvale dell’ente strumentale Ciapi, che a sua volta si avvarrà dei suddetti lavoratori; un emendamento prevede la trasformazione del Cas in società per azioni al fine di creare una società mista con Anas per la gestione delle strade.

Nella giornata di domani il testo esitato dalla giunta verrà inviato all’Ars.

Pubblicità

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: