Precari dei Comuni: Crocetta disponibile a risolvere il problema.

di Sebi Roccaro.

Oggi incontro a Palazzo d’Orlean tra il presidente della Regione e i rappresentanti sindacali e una rappresentanza di sindaci per discutere della stabilizzazione dei precari nei Comuni. Il Presidente Rosario Crocetta ha ribadito la disponibilità del Governo ad accantonare un fondo perenne che possa servire al pagamento degli stipendi per i 20.000 precari dei comuni, un fondo speciale che sostenga la causa dei lavoratori, ribadendo, però, che la Regione “non può obbligare i comuni a stabilizzare i precari, ma gli stessi sindaci possono farlo tenendo conto della disponibilità in bilancio e facendo leva sull’opportunità che la regione metterebbe in campo già da subito”. Dopo un lungo confronto Crocetta ha proposto una soluzione praticabile: l’aiuto della Regione per la stabilizzazione dei lavoratori. Previsto un incontro con l’Assessorato al Lavoro lunedì mattina con la dottoressa Corsello e i sindacati per fare il punto della situazione.   Crocetta ha spiegato ai presenti che il Governo farà di tutto per sostenere l’opera dei sindaci ed è disponibile ad una collaborazione con i comuni, tenendo ferma l’intenzione del Governo di aiutare i primi cittadini che, con coraggio, vorranno stabilizzare i 20 mila precari dei comuni siciliani.  Il presidente Crocetta, pur nelle difficoltà della Regione, ha già messo in campo tutti i buoni propositi per la risoluzioni dell’annosa condizione in cui versano i lavoratori precari siciliani e domani il presidente volerá a Roma per un’audizione in consiglio dei ministri.

(Nella foto il presidente Crocetta durante la riunione di oggi).

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: