Parla il signor Caruso titolare del bar Girlando: ci vorranno anni per dimenticare!

Avola. 3 marzo 2016 – 

Un dramma, un blocco quasi irreversibile, per la mente, per la psiche, un fatto disumano che ti segna per sempre.

Questo è quanto accaduto al signor Caruso e alla sua famiglia, ieri l’altro nella sua abitazione, aggrediti da balordi, senza scrupoli, che sparano ad altezza d’uomo rischiando di uccidere qualcuno.

“Ci vorranno anni per dimenticare”! La prima cosa che oggi ha detto sottovoce il titolare del bar Girlando, quasi vergognandosi di quanto accaduto. Come se fosse una vergogna quello che gli è successo.

Ma la vergogna vera è quanto, invece, sta accadendo in città dove non si è più sicuri di vivere serenamente e dove lo Stato dovrebbe intervenire con forza, tutelando la nostra incolumità e mettendo le forze dell’ordine nelle condizioni di fare il proprio dovere con mezzi e personale sufficienti.

Pubblicità