Paolo Romano su decentramento: “Se il problema sono gli sprechi, siamo pronti a svolgere il mandato senza gettone e senza indennità!”

Il presidente di Circoscrizione Paolo Romano prende la parola in merito alla faccenda del decentramento: “Prendiamo atto che finalmente questa amministrazione ha buttato giù la maschera sulla questione. Di fatti già dalle prime battute della legislatura con il taglio dei segretari avevamo avuto la sensazione che sull’argomento si voleva procedere verso l’annullamento delle Circoscrizioni. Ma anche da taluni atteggiamenti di alcuni assessori nei confronti dei Consigli Circoscrizionali e dal fatto che nessuna somma era stata destinata ai bilanci circoscrizionali il segnale è stato chiaro sin dall’inizio. Piuttosto che parlare di sprechi io mi preoccuperei di far funzionare al meglio gli organi decentrati che fino a prova contraria sono organi dell’amministrazione comunale come previsto dall’art. 7 dello Statuto comunale, e non solo, ma anche organismi eletti dal popolo.

Paolo Romano poi fa un discorso diretto e concreto: “Se la motivazione dello scioglimento delle circoscrizioni sono i gettoni dei consiglieri, e quindi gli sprechi come qualcuno li definisce, be allora ci addentriamo in un percorso che ci porta a discutere dell’intera argomentazione degli sprechi che ci sono all’interno dell’amministrazione ed in altri organi elettivi.”

E taglia corto: “SIAMO PRONTI A SVOLGERE IL NOSTRO MANDATO SENZA ALCUN GETTONE ED ANCHE SENZA INDENNITA’.”

Ma il discorso si sintetizza in una frase schietta e concisa, senza mezzi termini: “Questa è un’amministrazione innamorata dell’accentramento e non del decentramento!”.

Il discorso si chiude rinviando tutto a lunedì 3 novembre, data in cui sono stati convocati gli stati generali delle Circoscrizioni. E in quella sede che ci sarà il vero confronto faccia a faccia e si discuterà principalmente dei servizi da assicurare ai cittadini, piuttosto che alle polemiche. Almeno queste sono le intenzioni!

 

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: