Pachino: Alle fiamme l’azienda dei fratelli Fortunato. Solidarietà del sindaco Bruno per l’atto intimidatorio

E’ andato totalmente distrutto dalle fiamme il capannone dell’azienda dei fratelli Fortunato sito in contrada Pianeti a Pachino. Il rogo è divampato nella nottata appena trascorso ed ha avvolto l’intera struttura nonché i mezzi di trasporto dei 2 imprenditori ben noti in città in quanto uno è consigliere comuanle e l’altro ex presidente del Consorzio Igp di Pachino.

Gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi sulla natura del rogo ma il sindaco Roberto Bruno, che esprime tutta la propria solidarietà ai fatelli Fortunato parla di “vile atto intimidatorio”.

“Ferma condanna per quanto accaduto: esprimo la mia piena solidarietà, e di tutta l’amministrazione, al consigliere comunale Joseph Fortunato e al fratello Sebastiano” questo è quanto si legge infatti nella nota del sindaco di Pachino Bruno il quale continua affermando che: “Si tratta non solo di un vile atto intimidatorio contro gli imprenditori colpiti ma anche di una minaccia contro tutto il comparto agricolo e contro la nostra laboriosa e onesta comunità. Non consentiremo a nessuno di destabilizzare il quieto vivere civile della nostra città: il mio invito è a rimanere uniti e riporre tutta la nostra fiducia nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura”.

Pubblicità