Pachino: 46enne arrestato per violenza sessuale su minorenni 

Pachino. 23 aprile 2017 – Agenti del Commissariato di P.S. di Pachino, al termine di una delicata indagine di polizia giudiziaria, hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto a carico di un uomo di 46 anni di Pachino, accusato di violenza sessuale nei confronti di tre giovani ragazze minorenni.

Il fermato, approfittando dei rapporti familiari e di vicinato con tre adolescenti, due delle quali con lui conviventi in quanto figlie dell’attuale compagna, abusava sessualmente delle stesse e poi le intimoriva per evitare che raccontassero le violenze subite.

Le tre adolescenti, rispettivamente di 17, 14 e 19 anni (ma minorenne all’epoca dei fatti), dopo anni di abusi e violenze, trovavano la forza di denunciare quanto subito, affidando le loro dichiarazioni agli investigatori della Polizia di Pachino, che riusciva, nell’arco di pochissime ore, a fare luce su una vicenda drammatica, ponendo fine alla condotta reiterata nel tempo.

Infatti, il soggetto in questione, proveniente da altra provincia, da circa 10 anni si era trasferito a Pachino, ove apparentemente conduceva una vita familiare regolare unitamente alla compagna e alle figlie di quest’ultima.

Purtroppo, le figlie della convivente, quando raggiungevano l’età di 12 e 10 anni, inaspettatamente, divenivano oggetto delle morbose attenzioni del quarantasettenne, il quale commetteva veri e propri abusi sessuali, reato aggravato dal fatto di aver abusato delle ragazzine conviventi.

Ulteriori approfondimenti investigativi consentivano di accertare che analoghe, morbose attenzioni, erano state rivolte anche nei confronti di una ragazza abitante nel medesimo quartiere.

Raccolte sufficienti prove, in ordine al reato di cui all’articolo 609 bis, ter e quater C.P. , dopo avere avvisato la Procura della Repubblica, la Polizia di Pachino ha immediatamente proceduto al fermo di indiziato di delitto, conducendo l’indagato nel carcere di Cavadonna.    

Pubblicità